Ora che sei venuta,
che con passo di danza sei entrata
nella mia vita
quasi folata in una stanza chiusa
a festeggiarti, bene tanto atteso,
le parola mi mancano e la voce
e tacerti vicino già mi basta.

(C. Sbarbaro)