Illusioni

Da “Illusioni” di Richard Bach.

Imparare
significa scoprire
quello che già sai.
Fare significa dimostrare che
lo sai.

Insegnare è ricordare agli altri
che sanno bene quanto te.
Siete tutti allievi,
praticanti, maestri.

.

Mai
ti si concede un desiderio
senza che inoltre ti sia concesso
il potere di farlo avverare.

Può darsi
che tu debba faticare per questo,
tuttavia.

.

Ecco
una prova per accertare
se la tua missione sulla terra
è compiuta.

Se sei vivo,
non lo è.

.

Non lasciarti
sgomentare dagli addii.
Un addio è necessario prima
che ci si possa
ritrovare.

E il ritrovarsi
dopo momenti o
esistenze, è certo
per coloro che sono
amici.

.

Quella che il bruco
chiama la fine del mondo,
il maestro la chiama
una farfalla.

.

Avevo un rombo nelle orecchie, il mondo si inclinò e scivolai lungo il fianco della fusoliera lacerata, sull’erba zuppa e rossa. Parve che il peso del Manuale nella tasca mi avesse rovesciato sul fianco, e mentre piombavo a terra il libro scivolò fuori, le pagine sfogliate adagio dal vento.

Lo presi svogliatamente. È così che finisce, pensai, tutto quello che un Maestro dice è soltanto una serie di belle parole che non possono salvarlo dalla prima aggressione di qualche cane arrabbiato nel campo di un contadino?

Dovetti leggerle per tre volte prima di riuscire a convincermi che quelle fossero le parole stampate sulla pagina.

Ogni cosa
in questo libro
può essere
sbagliata.

[explicit, selezionare per leggere]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...