In cinque anni di Liceo ho avuto spesso l’impressione di studiare cose inutili: la grammatica greca, la dialettica hegeliana, la nomenclatura degli acidi… “Ma perché me le insegnano? A cosa mi servono?” E non potevo continuare a studiare senza capire il significato profondo del mio studio: volevo leggere tra le righe dei miei libri… Chiunque scriva un libro lo fa perché crede nell’importanza di ciò che trasmette. Se qualcosa sta in un libro è perché chi lo ha studiato prima ha capito che è necessario che altri lo conoscano per poter vivere. E allora studiare cercando di ogni cosa il senso vero è diventata per me un’abitudine: sfogliare un libro adesso è come bere a lunghi sorsi da un bicchiere che disseta… A che sere la grammatica greca? Hegel? la nomenclatura degli acidi? Ora lo so…

Sara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...