Persero la stella un giorno…

I due re bianchi tracciarono al suolo
due cerchi, col bastone.
Si misero a calcolare,
si grattarono il mento,
ma la stella era svanita…
e quegli uomini, la cui anima
aveva sete di essere guidata,
piansero nel silenzio della sera.

Ma il povero re nero,
lasciato in disparte, disse tra sé:
«Pensiamo anche alla sete
che non è la nostra. Bisogna
dar da bere, lo stesso, agli animali».

E mentre sosteneva il secchio
per l’ansa, nello specchio di cielo
in cui bevevano i cammelli
egli vide la stella d’oro
che danzava in silenzio.

Edmond Rostand

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...