Le avventure di Sherlock Holmes

È una mia vecchia massima che, una volta escluso l’impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, non può che essere la verità.
Sherlock Holmes
(“L’avventura del diadema di berilli”, pagina 340)

La mia vita non è che un continuo sforzo per sfuggire alla banalità dell’esistenza.
Sherlock Holmes
(Pagina 204)

Watson: Perbacco, quello era di sicuro il campanello. Chi mai può venire questa sera? Forse un suo amico?
Holmes: Lei è l’unico amico che ho. Non incoraggio le visite.
(Pagina 234)

da Le avventure di Sherlock Holmes di Arthur Conan Doyle

Sorgente: Le avventure di Sherlock Holmes « il tempo di leggere